Correzione della pella in post-produzione.

Il trattamento della pelle delle modelle in fotografia secondo me dovrebbe essere notevolmente migliorato.

Non esistono pelli di plastica tipo sedili di autobus o sedili da stadio, ma pelli normalmente butterate.

Certo ci sono modelle latine che sono bellissime ma hanno una pelle molto grassa, tipo Adriana Lima, come nella foto che riporto sopra dove la porosità della pelle è messa in evidenza da luci non proprio adatte. In genere quando le scattano fotografie le lisciano la pelle in post-produzione, come se fosse uno stivale in cuoio da trattare. Sono del parere che una pelle realistica, una bella pelle normalmente butterata cambi la fotografia e metta in evidenza una realtà della modella, una sua intimità che non può che abbellire lo scatto fotografico. Ci sono quindi vari sistemi per trovare una via di mezzo quando si ha a che fare con una pelle tipo buccia d’arancia. Questa foto che riporto è stata scattata in Svizzera abbastanza recentemente e mostra la sua vera pelle nella prima versione, la seconda mostra invece un veloce trattamento come secondo me dovrebbe essere. Con la sua pelle naturale ma leggermente ridotta nella porosità, non la rende ancora più bella?

Translate »

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.